Prevenzione e trattamenti contro i patogeni

È questo il periodo in cui si conducono i controlli e primi interventi contro le problematiche fungine che emergono alla fine dell’inverno. Dalla normativa, aggiornamenti sulla certificazione del materiale di propagazione


Prevenzione

L’inverno appena concluso ha fatto registrare temperature inferiori alla media storica del periodo soprattutto nel mese di gennaio. I fenomeni sono stati più intensi al centro-sud dove alle basse temperature si sono associate precipitazioni nevose particolarmente insistenti sul versante adriatico (dalle Marche alla Puglia). La neve ha prodotto danni sia alle colture ortive invernali di pieno campo (es. carciofi, cavoli etc.) sia alle coltivazioni arboree (vigneti ed oliveti). “La neve in Abruzzo ha distrutto un milione di olivi”, secondo un allarme lanciato da Coldiretti. Inoltre le copiose nevicate associate alle basse temperature, hanno provocato danni (rotture) alle piante di olivo anche in Puglia, Molise e Basilicata (foto 1), mentre a causa del freddo intenso sono segnalati danni da gelo negli oliveti del centro-nord (es. Friuli-Venezia Giulia). Con gli interventi di potatura da effettuarsi prima del risveglio vegetativo occorre quindi eliminare le parti danneggiate e ricomporre le lacerazioni prodotte dallo stroncamento dei rami sotto il peso della neve.
Nelle restanti aree olivicole italiane, dove non si sono verificati danni causati dall’andamento meteorologico invernale, la potatura va effettuata secondo le consuetudini agronomiche delle diverse zone. Si ricorda che tale pratica è utile anche dal punto di vista della difesa fitosanitaria in quanto riduce la presenza in campo di inoculo di patogeni del legno come la rogna o la carie. Una corretta potatura che migliori l’aerazione della chioma ed elimini porzioni di chioma infette contiene anche lo sviluppo delle principali malattie fogliari (occhio di pavone, cercosporiosi e lebbra).

Leggi l’articolo completo su Olivo e Olio n. 2/2017  L’Edicola di Olivo e Olio


Pubblica un commento