Oliva di Gaeta, via libera Ue al marchio Dop

Pubblicata la registrazione nella Gazzetta ufficiale europea


gaeta

La Commissione europea ha approvato la domanda di registrazione dell’Oliva di Gaeta nel registro delle Dop (Gazzetta ufficiale Ue n. L 340/47 del 15 dicembre). “Secondo molti documenti storici”, si legge in una nota della Commissione europea, la “culla di origine” di questa oliva nera di varietà “itrana” coltivata in Campania e Lazio, era “il Ducato di Gaeta”.

«Il riconoscimento della Dop – ha detto l’amministratore unico dell’Arsial (Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura del Lazio) Antonio Rosati – è per l’Arsial uno straordinario risultato, raggiunto dopo anni di lavoro a supporto del comitato promotore per il riconoscimento della Dop e del sistema olivicolo del Lazio; un tassello importante per l’economia di prossimità a difesa dei territori e per una sostenibilità ambientale e un consumo responsabile».

L’Oliva di Gaeta entra così a far parte delle 288 denominazioni di origine italiane riconosciute dall’Ue (165 Dop, 123 Igp, e 2 Stg).


Pubblica un commento