L’olivicoltura lucana attuerà la legge regionale

Entro dicembre procederà all’approvazione del disciplinare attuativo e alla definizione insieme ad Alsia del disciplinare di ottenimento del marchio Igp


lucana

Con un settore olivicolo contrassegnato da oltre 4.500 tonnellate di produzione di olio stimate nel 2016 (meno dell’annata record del 2015), 30.000 produttori, di cui 12.000 raggruppati in 7 Op (Organizzazioni produttive), e 141 frantoi, la Basilicata entro dicembre procederà all’approvazione del disciplinare attuativo della legge regionale, alla definizione insieme ad Alsia del disciplinare di ottenimento del marchio Igp, entrambi già in bozza, e alla messa in campo di azioni per sostenere le Op nel rispetto dell’obbligo previsto entro il 2017 della commercializzazione con minimo 200mila euro e del 25% di conferimento da parte di tutti i soci delle Op stesse. I provvedimenti si inseriscono in un contesto che negli ultimi mesi ha visto, oltre alla legge regionale sull’olivicoltura, l’approvazione del piano olivicolo nazionale e l’introduzione del fascicolo elettronico.

 


Pubblica un commento