Lazio, anche nel 2016 gli itinerari dell’olio

Quattro itinerari tra enogastronomia e turismo per valorizzare le Dop del Lazio


itinerari

Rivivere il Medioevo visitando il territorio ‘farnesiano’, tra Nepi, Ronciglione e Caprarola, ammirare il golfo di Gaeta passando per le rovine archeologiche dell’antica Norma e il Giardino di Ninfa ma anche passeggiare nell’etrusca Tarquinia e dalla Sabina romana a quella reatina alla scoperta di Nerola e dell’Abbazia di Farfa. Il tutto grazie all’olio e a quattro itinerari tra enogastronomia e turismo per valorizzare le Dop del Lazio. Dopo il successo dei tour durante il periodo dell’Expo di Milano la Regione Lazio propone anche per il 2016 i quattro itinerari dell’olio. I percorsi turistici tematici (Dop Canino, Dop Colline Pontine, Dop Sabina, Dop Tuscia) che vengono animati grazie ad 8 punti informativi che guidano i visitatori aiutandoli a scoprire i siti di interesse naturalistico o culturale e le aziende in cui acquistare eccellenze territoriali.


Pubblica un commento