Il comitato per l’olio Igp Campania prende forma

Il super bollino per salvaguardarne la tipicità e le caratteristiche peculiari dell’olio extravergine di oliva campano


campania

È nato in Campania il Comitato Promotore della Igp olio extravergine di oliva della Campania, per tutelare la produzione di olio campana, per salvaguardarne la tipicità e le caratteristiche peculiari dell’olio extravergine di oliva campano anche attraverso la registrazione, l’utilizzazione di marchi speciali e contrassegni, depositati a norma di legge. Presidente del Comitato è stato eletto Raffaele Amore e vice Presidente Angelo Petolicchio. Il Comitato è stato costituito formalmente presso la Camera di Commercio di Salerno ed i lavori sono stati coordinati dal Direttore  della Cia Campania, Mario Grasso.

Il Comitato Promotore avrà il compito di tutelare l’olio extra vergine di oliva campano e di presentare formale  istanza per avviare l’iter di riconoscimento dell’Ue. Un comitato tecnico scientifico si occuperà del disciplinare di produzione utile a completare la documentazione necessaria alla richiesta di riconoscimento Igp. Grande soddisfazione da parte del presidente della Cia Campania, Alessandro Mastrocinque, il quale ha dichiarato che la Cia Campania ha voluto fortemente la nascita del Comitato Promotore e sono state investite tante energie nella consapevolezza che maggiore valore alle filiere significa maggiore valore al lavoro degli agricoltori ed all’economia campana. Secondo Sabino Basso, presidente di Confindustria Avellino, la nascita del Comitato Promotore contribuisce a realizzare un riadattamento del comparto oleicolo alle logiche del mercato che spesso  pretende semplicità comunicativa ed una maggiore riconoscibilità del nome geografico, che con le Dop (5 in Campania) non sempre si riesce ad ottenere. L’Igp Campania rappresenta uno strumento che consente di ottenere una maggiore massa critica in grado di poter meglio affrontare il mercato.

 


Pubblica un commento